Topografia


E' la potente soluzione di CIVIL Design per elaborare rilievi di qualsiasi natura attraverso un'interfaccia semplice ed immediata che mette a disposizione una gestione grafica di facile utilizzo grazie alla familiarità dell'ambiente AutoCAD.

E' la soluzione indicata per i tecnici che eseguono i rilievi topografici, che progettano e costruiscono opere civili senza dimenticare gli aspetti relativi agli inserimenti catastali ed ai frazionamenti.

 Provalo subito!

 Noleggialo!

Scarico dati

Questa soluzione di CIVIL Design prevede le procedure input/output per tutte le strumentazioni topografiche presenti sul mercato.

Caratteristiche

  • numero di punti illimitato

  • elaborazione di rilievi celerimetrici, catastali, GPS, livellazioni

  • gestione di più rilievi e piani quotati in un unico dwg

  • procedure catastali Pregeo (v. Catasto)

Libretto

Il libretto può essere acquisito da file scaricati direttamente da stazioni totali con il software freeware Transfer. Dei semplici ed intuivi dialoghi consentono di inserire e modificare stazioni, letture, allineamenti, squadri, ecc.

Il ricalcolo è automatico per poter essere trattati sia come angoli verticali e distanze inclinate che come dislivelli e distanze ridotte.

Gestione degli strumenti

Serve a impostare errori di distanza e d'angolo. Sono previste funzioni di ricalcolo degli angoli azimutali in seguito a variazioni dell'orientamento di una stazione, funzioni di modifica di simbolo, note, codici, altezze prisma, funzioni di taglia-incolla nelle edit-box, ecc che consentono un editing completo dei punti.
L'input delle letture tratta indifferentemente dettagli, punti di vincolo, orientamenti, punti di poligonale, senza necessità di inserire codici particolari per il calcolo.

É anche possibile:

  • eseguire più strati di letture. Successivamente il software provvede a mediarle ed a calcolarne gli scarti quadratici medi

  • definire graficamente o via tabella i punti noti del rilievo

  • definire poligonali all'interno del rilievo, distinte in principali e secondarie.

  • sono gestibili senza particolari accorgimenti poligonali aperte, chiuse, vincolate, con o senza ramificazioni

  • l'unione di più libretti, l'integrazione di un libretto esistente con elementi di altri libretti (stazioni, allineamenti, punti noti, poligonali, contorni…)

Il disegno può essere gestito come 3D o 2D mantenendo inalterate le informazioni sulle quote, necessarie per elaborare modelli.

Calcolo del rilievo

L'algoritmo di calcolo adottato garantisce elasticità e potenza. E' possibile elaborare un rilievo considerando stazioni multiple, aperture e chiusure e terra, orientamenti a punti da stazioni diverse, intersezioni semplici e multiple in avanti e all'indietro, intersezioni di distanze, il tutto senza bisogno di inserire codici particolari per distinguere orientamenti, poligonali, ecc. Una diversa opzione permette di elaborare il tutto rispettando la gerarchia delle poligonali.

L'elaborazione delle quote può essere esclusa o integrata con livellazioni trigonometriche o geometriche. Il calcolo può essere eseguito con o senza compensazioni. Queste possono essere sia intrinseche che estrinseche, empiriche o rigorose ai minimi quadrati: con la compensazione rigorosa si può stabilire la precisione richiesta ed il numero massimo di iterazioni.
Eventuali errori grossolani vengono individuati dalla divergenza della compensazione.

Aggiornamento del libretto

L'inserimento cartografico o in uno schema di punti noti può avvenire mediante l'uso di vincoli, mediante rototraslazione rigida sui punti di maggior attendibilità, con minimizzazione degli errori ai minimi quadrati senza variazione di scala o con variazione isotropa o anisotropa di scala.
Possono essere applicate correzioni per la rifrazione, la curvatura terrestre, la proiezione cartografica (Cassini-Soldier e Gauss-Boaga). Le coordinate possono essere espresse sulla sfera locale (il raggio viene calcolato dal programma una volta scelto l'ellissoide) o in un riferimento 3D con piano x,y tangente in un punto dato.
Il programma consente di ottenere un resoconto completo del calcolo effettuato: vengono fornite le coordinate approssimate e quelle compensate con l'indicazione degli scarti quadratici medi e delle covarianze, lo scarto quadratico medio a posteriori, le differenze e gli scarti tra le distanze tra punti noti del rilievo.
È possibile editare gli attributi dei punti calcolati, aggiungere nuovi punti (indicando anche la stazione da cui sono battuti) ed ottenere l'aggiornamento del libretto.
La generazione automatica di nuovo libretto, utile in caso di tracciamento, può essere ottenuta a partire dalle coordinate ed individuando uno o più vertici di poligonale.

Vestizione del rilievo

I punti vengono descritti con i codici che mostrano nome, codice, quota, descrizione ed anche ellissi d'errore e l'utente può scegliere cosa visualizzare.

Delle utili procedure consentono di eliminare la sovrapposizione dei testi, modificarne l'aspetto per poter produrre sempre in poco tempo piani quotati compleri e facilmente leggibili.

Le procedure poi associano ai codici dei punti anche determinate azioni per disegnare subito, ad esempio, linee di discontinuità, particelle, poligonali, triangoli fiduciali.

E' reso possibile georeferenziare una cartografia raster o vettoriale sui punti rilevati.

Modellazione

Nelle ultime release sono state aggiunte anche le funzioni per poter creare modelli digitali a triangoli, curve di livello necessari per poi calcolare sezioni e profili.

 

 Provalo subito!

 Noleggialo!

 Chiedici di più!

 Richiedi un preventivo

 Torna a CIVIL Design









Password dimenticata »
Nuovo utente »